A tutti può capitare almeno una volta nella vita di restare con la serranda del negozio o gli avvolgibili di casa bloccati. Possono esserci diverse causa dietro a un problema di questo tipo e, di seguito, abbiamo deciso di elencare le 3 più frequenti.

  • Naturale usura

Purtroppo, come tutti i prodotti anche nelle serrande Roma sono sottoposte a un naturale processo di usura. A causa delle continue sollecitazioni, i componenti della serranda possono rovinarsi. Inoltre, bisogna tenere presente che tale soluzione sono spesso esposte alle intemperie: pioggia e umidità hanno un effetto negativo sui componenti delle serrande. Operazioni di manutenzione ordinaria, come l’uso di un olio lubrificante, possono ritardare il naturale processo di usura e prevenire i guasti nel corso del tempo.

  • Elettrofreno bloccato

Le serrande Roma motorizzate hanno un cosiddetto elettrofreno il cui compito è quello di fermare la serranda. È possibile ferma la serranda a qualsiasi altezza grazie al freno che la blocca. Se però il freno si rompe, la serranda si blocca e non è possibile tirarla né su né giù. Il freno elettrico è composto da una molla che è delicata e può rompersi a lungo andare. La sostituzione e riparazione della molla un lavoro che può essere fatto in autonomia da chi ha un po’ di dimestichezza con le queste operazioni. In tutti gli altri casi, conviene sempre rivolgersi a un esperto della riparazione serrande e avvolgibili.

  • Corda attorcigliata

Chi invece ha avvolgibili e serrande Roma ancora con la classica corda, può avere dei problemi quando questa si attorciglia. È molto più frequente di quanto si possa pensare avere la serranda bloccata semplicemente perché la corda, che fa scorrere l’avvolgibile presente nel cassettone sopra, si attorciglia. Per intervenire, è sufficiente aprire il cassettone sopra alla serranda togliendo la tavola che la chiude e anche del sistema in basso dove c’è la corda. Basta togliere il meccanismo della corda e avvolgerla nel modo corretto. Se la corda è in cattive condizioni, conviene sostituirla il prima possibile onde evitare ulteriori disagi.