Gli estrattori di succo sono apparecchi che solo negli ultimi anni hanno iniziato a diffondersi nelle cucine italiane. Per tale ragione sono ancora piuttosto costosi e non è facile trovare un modello di ottima qualità. L’uso dell’estrattore di succo si addice a chi predilige una cucina semplice e naturale, ricca di vegetali e frutta fresca e ama portare in tavola succhi appena preparati.

 

A differenza di una centrifuga, che produce il succo grazie alla notevole velocità con cui gira, l’estrattore spreme letteralmente la polpa di frutta e vegetali, compresi i legumi e la frutta secca, permettendo di gustare un succo fresco e limpido.

 

Acquistare una centrifuga è una scelta che, come abbiamo detto, riguarda principalmente chi predilige prodotti freschi e, se possibile, preparati in casa. Per la scelta dell’apparecchio ideale, è bene consultare le recensioni disponibili online, in modo tale da conoscere le caratteristiche di una centrifuga, le prestazioni e la potenza.

 

Il sito ApprovatoPerTe.it offre una selezione di prodotti di uso comune, elettrodomestici, accessori per la cucina e per la casa, dispositivi tecnologici, attrezzi per il fitness e così via, per facilitare la ricerca a chi desidera acquistare un apparecchio di ottima qualità.

 

Ogni prodotto viene selezionato tra i migliori marchi disponibili sul mercato e testato per garantirne le effettive prestazioni e qualità.

 

Come scegliere un estrattore di succo di ottima qualità

 

Un estrattore di suco di qualità eccellente deve consentire l’inserimento degli ingredienti anche tagliati semplicemente in pezzi molto grossi, e farli avanzare all’interno del meccanismo autonomamente, senza necessità di intervenire. Infatti, occorre considerare il procedimento di funzionamento di un estrattore è piuttosto lento, proprio per avere la possibilità di spremere il succo contenuto nei vegetali e nella frutta.

 

Per tale motivo una macchina di questo tipo è in grado di estrarre succo anche da legumi e cereali.

 

È importante che sia semplice da utilizzare, con funzioni chiare e intuitive, sistema di spegnimento automatico e facilità di manutenzione e pulizia: un modello di qualità permette di smontare ogni elemento e di lavarlo accuratamente in lavastoviglie, a garanzia di un’igiene perfetta.

 

Si consiglia di scegliere un modello di qualità semiprofessionale soprattutto se l’intenzione è quella di farne un uso quotidiano e intensivo, ad esempio per le famiglie che consumano molti succhi di frutta o per chi segue un regime vegetariano o vegano.

 

Il costo può apparire piuttosto elevato, ma occorre considerare che si tratta di un elettrodomestico di qualità molto elevata, che corrisponde a precisi standard produttivi.

 

Differenze tra estrattore di succo e centrifuga

 

La tradizionale centrifuga è certamente più economica ma, studiando con attenzione la descrizione di un estrattore di succo, ci si può rendere facilmente conto delle differenze. Un estrattore offre un succo limpido, fresco e ricco di principii attivi, sfrutta tutta la polpa di frutta e ortaggi e consente, come abbiamo detto, di preparare anche latti di mandorla, di soia, di riso e così via.

 

Le centrifughe producono molto scarto, inoltre la velocità sostenuta produce calore e spesso altera sia le caratteristiche nutrizionali che il gusto del succo.