Non è affatto raro sentir parlare di hashish o marijuana al telegiornale o leggere notizie di sequestri sui quotidiani, ma dovete anche sapere che è possibile acquistare una varietà legale senza minimamente infrangere la legge.

Esatto, si tratta infatti della cosiddetta “erba legale” o “cannabis light”, ma forse è più corretto dire CBD. In sostanza è uno dei cannabinoidi contenuti nella cannabis, ma al contrario della marijuana illegale contiene delle percentuali bassissime di THC che altri non è se non il principio attivo che porta a sensazioni di sonnolenza, fame chimica ed effetti psicotropi.

Al contrario il CBD può anzi venire usato efficacemente come rimedio per alcuni fastidi e malattie di vario tipo senza contare qualche effetto più “ricreativo”. A testimonianza di questo, vi sono sempre più ricerche mediche e scientifiche che ne hanno dimostrato gli effetti positivi.

Quali sono i principali effetti positivi del CBD

Prima di tutto, il CBD, può venire utilizzato per disturbi di carattere più “lieve” come, ad esempio, mancanza di appetito, difficoltà a prendere sonno, stati di ansia o di agitazione, mal di testa, sensazioni di nausea, infiammazioni della cute o psoriasi, spasmi muscolari, mal di stomaco e così via.

Andando avanti, come puoi leggere su ADNkronos e come dimostrato da numerosi studi scientifici in materia, l’utilizzo di CBD o di “erba legale” è molto utile anche per contrastare malattie più gravi ed invalidanti come la sclerosi multipla, il glaucoma, i tumori e, in generale, buona parte degli effetti negativi che il fisico può accusare quando ci si sottopone a dei cicli di chemioterapia per combattere il cancro.

Tutto questo è poi ancora più “comodo” dato che, come già detto in precedenza, il livello di THC è talmente basso che non si possono verificare gli effetti indesiderati o le “sensazioni di sballo” tipiche della marijuana illegale e la mente rimane lucida. Ma come si può assumere dunque il CBD?

Come può essere assunto il CBD

Il CBD può venire fumato mischiandolo al tabacco come in uno spinello, vaporizzato tramite un bong o gli appositi vaporizzatori per essere fumato con le sigarette elettronico o usato come suffumigio.

Un altro metodo è sicuramente quello di realizzare qualche ricetta con i semi o gli oli. Questi ultimi, in particolar modo, si adattano perfettamente sia ad una dieta vegetariana che vegana e, essendo sicuri e naturali al 100 %, vanno benissimo per condire piatti di verdura o preparare degli stuzzicanti aperitivi.

Dove si può acquistare l’erba legale in tutta sicurezza

Oltre ai negozi fisici, molto più presenti nelle grandi città, la “cannabis light” può contare su una distribuzione che copre tutto il territorio italiano.

Non sono infatti pochi i negozi virtuali dove, stando comodamente a casa propria, si può sfogliare un catalogo ampio e ricco di scelte, selezionare il prodotto che interessa di più, leggere le recensioni dei clienti, contattare il servizio clienti in caso di problemi, pagare direttamente online e ricevere il tutto a casa.

Un buon esempio è sicuramente Weedzard e la cosa più bella è che si può mantenere l’anonimato visto che il pacco ha l’aspetto di un normale pacco simil Amazon.

Di Grey