I negozi di compro oro e compro orologi a Milano sono centri che operano nel settore della compravendita di oggetti preziosi. Non si compra solo, ma è anche possibile vendere gli oggetti preziosi, come quelli elencati di seguito, per avere un guadagno immediato e anche consistente.

Gioielli in oro, argento…

Tutti i gioielli preziosi possono esser venduti al compro oro e compro orologi a Milano. È fondamentale che questi siano realizzati interamente in materiale prezioso e non solo ricoperti da una sottile patina in superficie, altrimenti il loro valore è quasi nulla.

In pochi sanno che i metalli preziosi sono pagati a peso e quindi i gioielli sono pesati con una bilancia molto precisa. Si moltiplica il peso per la quotazione del negozio – che esprime il valore di un grammo di metallo – e si conosce quindi il valore finale.

Si possono portare oggetti di ogni tipo: anelli, orecchini, bracciali, girocolli, ciondoli, collane, catenine, braccialetti, cavigliere, piercing etc.

Pietre preziose

Le pietre preziose sono un’ottima occasione di guadagno. Le gemme possono essere portate sia sfuse che incastonate in gioielli oppure orologi. La valutazione delle pietre è diversa perché è necessito tener conto di fattori come la tipologia, al grandezza, al purezza, il tipo di taglio etc.

Orologi usati

Il compro oro e compro orologi a Milano valuta anche gli orologi usati. Per assegnare il giusto valore, si prendono in considerazione fattori quali il brand, cioè il produttore. Ci sono infatti marchi che valgano più di altri, ovviamente a patto che l’orologio sia un pezzo originale.

Si tiene presente anche la collezione di cui l’orologio fa parte, di solito indicata all’interno del quadrante. L’anno di produzione è un altro fattore indispensabile da controllare sempre. Infine, i materiali possono aumentare ulteriormente il valore; infatti, se l’orologio è fatto con oro, argento e altre leghe preziose, vale ancora di più. Anche la presenza di pietre preziose, spesso dentro il quadrante per segnare le ore e i minuti, è ottima perché il guadagno sale.