I gioielli in metallo prezioso

La prima cosa che si può portare al compro oro Roma sono i gioielli preziosi cioè realizzati in metalli come oro, leghe con oro, argento, platino etc. La valutazione avviene in base al peso dell’oggetto e non basandosi sulle sue codioni, perciò può anche essere rovinato o rotto. È bene fare attenzione alla composizione del gioiello che si vuole vendere poiché a volte capita che l’oggetto sia solo rivestito in oro e non totalmente realizzato con metalli preziosi, perciò si tratta pressoché di un oggetto senza valore. Ma va detto che on sono valutati solamente gli oggetti in metallo prezioso ma possono avere un valore considerevole anche i gioielli di marchi famosi.

Le pietre preziose

Spesso capita che un gioiello abbia incastonata una pietra preziosa, che va quindi ad aumentare il valore della vendita così da avere una somma di denaro maggiore in tasca. Attenzione però che le pietre preziose possono essere vendute anche sfuse, cioè non per forza devono essere incastonate ma possono essere “libere”. Quelle pagate meglio sono i diamanti ma anche altre hanno un enorme valore che viene valutato secondo appositi criteri al copro oro Roma.

Gli orologi vintage

Il mercato degli orologi vintage è molto attivo e ciò consente di avere un bel guadagno dalla vendita di un orologio da polso, che è ricercatissimo non solo dai soliti collezionisti. I criteri di valutazione sono ancora diversi. Gli orologi più pagati sono i Rolex ma ci sona che altri marchi prestigiosi che fanno guadagnare molto bene.

Le monete da investimento

Le monete che si possono portare al compro oro Roma non sono quelle dei collezionisti di monete ma piuttosto quelle emesse in oro o altri metalli preziosi per fare un investimento. Ci sono infatti delle monete che sono più preziose rispetto al loro valore nominale perché realizzate con metalli preziosi. Investire in una moneta di questo tipo significa avere un guadagno molto alto in futuro al momento della rivendita.