Se anche voi non avete alcuna intenzione di ricevere una visita da parte dei ladri in cerca di denaro e merce di valore come la tecnologia, ecco quali sono i 3 errori che non dovete commettere. Leggete subito questa breve guida e scoprirete che cosa state facendo di sbagliato.

Lasciare una copia delle chiavi fuori

Non lasciate mai una copia delle chiavi fuori di casa. Tante persone sono solite mettere un mazzo di chiavi di riserva sotto a un sasso, sullo stipite della porta e via così. I ladri sanno benissimo che molte volte possono entrare in casa sena mettersi a scassinare se trovano la chiave. Smettete subito di lasciare le chiavi fuori di casa perché è la cosa meno sensata per la sicurezza che possa venirvi in mente. Se siete smemorati e dimenticate sempre le chiavi dentro casa, vedrete che dopo un paio di volte cambierete abitudini e non restare più chiusi fuori di casa.

Tenere le tapparelle alzate

Non lasciate le tapparelle di casa alzate se state fuori diverse ore al giorno. Gli avvolgibili e le serrande a Roma servono per proteggere meglio le vie di ingresso secondarie come le finestre. Spesso i ladri e i malviventi non entrano dalla porta di ingresso ma piuttosto dalla finestra perciò vedete di fare più attenzione. Abbassate le tapparelle e le serrande a Roma prima di uscire fino in fondo e attivate i blocchi così nessuno può alzarle da fuori né con al forza né tanto meno con strumenti per lo scasso come il classico piede di porco.

Non preoccuparvi delle porte sul retro

Oltre a chiudere bene finestre, tapparelle e serrande a Roma, ricordatevi sempre di preoccuparvi di più della sicurezza delle eventuali porte sul retro. Moltissimi fanno montare una porta di ingresso blindata ma il basculante del garage, la porta sul giardino o la porta finestra sul balcone sono ancora molto datate e poco sicure. È un errore che vi può costare caro perché i ladri cercano subito vie di ingresso meno protette non appena vedono una porta blindata all’ingresso.